Seduzione: il profumo

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

seduzione profumo

Come preparare l'ambiente adatto: profumi, colori, suoni

Il sesso è buono, salutare, bello, nella sua giusta collocazione.

Osho

 

Il profumo come arma di seduzione: l'uso degli oli essenziali

L'olfatto 'parla' direttamente alle nostre parti arcaiche, alla nostra istintualità. Gli odori giungono al cervello antico, il rinencefalo, e trasmettono emozioni molto coinvolgenti che, spesso, superano le difese più strutturate della coscienza razionale.

 

Da sempre il profumo è stato per l'uomo un'arma di seduzione e lo stesso accade in natura: infatti, durante l'eccitazione gli animali secernono i ferormoni ('messaggi' chimici per stimolare i recettori dell'organo vomeronasale), che governano l'attrazione fisica. Secondo alcuni ricercatori, un meccanismo di questo tipo sarebbe presente anche nella specie umana; sembrerebbe, infatti, che la stimolazione del nervo olfattivo e l'attivazione dei percorsi del cervello rettiliano, possano dare informazioni sulla disponibilità sessuale del partner.

 

È così che aromi e profumi ricompongono la scissione tra gli aspetti razionali e quelli emotivi di noi stessi. L'olfatto è dunque la via privilegiata dell'attrazione fisica e della seduzione, gli odori 'parlano' direttamente all'animale che è in ciascuno di noi.

 

Ma la percezione olfattiva non è uguale per tutti: ognuno può avere preferenze più o meno spiccate per odori particolari e, senza dubbio, tra i vari aromi ne esistono alcuni che hanno una maggiore azione riequilibrante su determinati organi; quindi, meglio di altri, possono essere impiegati durante l'atto sessuale per aiutarci a mantenere uno stato di armonia psicofisica ottimale.

 

Procurarsi gli aromi è semplice: si trovano in commercio sotto forma di essenze o oli essenziali (miscele di sostanze aromatiche di origine vegetale), possono venire diluiti con l'olio di mandorle o di oliva così da essere utilizzati per praticare massaggi sul corpo, nelle zone erogene corrispondenti agli organi da trattare.

 

Inoltre l'olio essenziale è un altro modo rapido e 'seducente' per assimilarne il principio attivo: se ne possono mettere alcune gocce (7-10), diluite con un po' d'acqua, in un diffusore per ambienti e lasciare che il profumo si diffonda nella stanza dove 'consumeremo' il rapporto sessuale. Per potenziare l'azione di seduzione del principio attivo, possiamo usare il medesimo olio essenziale sia per il massaggio sia per l'inalazione.

 

Avvertenza. Quando si usano gli oli essenziali bisogna evitare il contatto con le mucose, che sono delicate e possono subire lesioni. Quindi, se vogliamo massaggiare il partner dovremo avere l'accortezza di pulirci le mani con una piccola salvietta quando passeremo alla zona genitale. Va comunque ricordato che gli oli essenziali sono sostanze fortemente attive: devono quindi essere sempre maneggiati con cura.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Banner