Penetrazione anale

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

culetto delizioso

Hai cambiato idea leggendo le righe, nell’articolo precedente, dedicate al sesso anale? Se la risposta è «sì», segui le istruzioni che ti fornisco di seguito. Se invece la risposta è «no», se continui a essere convinta che la penetrazione anale non la vuoi fare (e io non ho risvegliato in te la minima curiosità), non praticarla, per quanto insista il tuo compagno. Se vuole, lo puoi fare tu a lui. Più avanti troverai indicazioni dettagliate al riguardo.

 

Orgasmico per te. Con la penetrazione anale sentirai il pene del tuo uomo che sfrega contro la vagina. Eccitante, senza dubbio. Puoi aumentare la stimolazione accarezzandoti la clitoride o giocando con un vibratore.

 

Orgasmico per lui. La frizione è molto intensa. Il tuo retto è così stretto e piccolo che gli accarezzerà il pene al massimo. Questo, sommato al fatto che proverà una certa sensazione di dominio (soprattutto se ha dovuto convincerti a farlo), lo porterà al settimo cielo.

 

Requisiti di base prima di provare. È imprescindibile che tu abbia ben chiari alcuni aspetti che riguardano la vostra igiene e la vostra salute.

 

AIDS. Come accade con la penetrazione vaginale, esiste il pericolo dell'AIDS o di contrarre altre malattie a trasmissione sessuale. Se non hai un compagno fisso o se uno dei due non si è fatto il test dell'HIV, usa un preservativo. Devi cercarne uno spesso, specifico per la penetrazione anale (le membrane del retto si possono rompere con facilità, dato che sono molto delicate, e dunque esiste un rischio maggiore di contagio virale).

Il preservativo non attenuerà le vostre sensazioni. L'ano è piccolino e questo consentirà una frizione continua e intensa.

 

A lavarsi! Come ti ho illustrato dell’articolo precedente, l'ano non è sporco se lo lavi. Tuttavia, se dopo la penetrazione anale continuerete con la penetrazione vaginale, dovrai tenere a mente questo piccolo consiglio. Il retto è pieno di batteri che potrebbero trasferirsi nella tua cavità preferita: la vagina.

Se usate il preservativo, cambiatelo quando lui ti penetrerà davanti; se non lo usate, in questo momento i migliori amici del suo pene sono acqua e sapone.

 

Dubbi frequenti. Stai pensando che se pratichi regolarmente il sesso anale il tuo ano potrebbe slabbrarsi? No, per allargare o indebolire il didietro ci vuole un continuo dentro e fuori, tranquilla.

Un'altra domanda tabù, che circola tra le principianti delle penetrazioni anali, è se si rischia di trovare delle feci. Negativo, gli escrementi si avvicinano all'ano solo quando si presenta lo stimolo ad andare in bagno. Altrimenti, se ne stanno ben dentro all'intestino, il che significa lontanissimo.

Questo contenuto è stato archiviato. Non è più possibile inviare commenti.