Insicurezza sessuale

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

il sesso delle donne

 

Se non sussiste una motivazione medica al fatto che ti senti completamente indifferente quando pensi al sesso, forse la causa è di natura emotiva.

 

Il sesso, infatti, è legato ad aspetti personali e psichici. Lo stress, un cambiamento importante o semplicemente il fatto che non ti senti attraente possono rendere il letto l'ultimo posto dove vorresti trovarti (a meno che non sia per infilarti sotto le coperte e fare una bella dormita).

 

La ragione emotiva più comune di questa situazione è la mancanza di sicurezza sessuale. Questo blog potrebbe aiutarti, perché conoscere delle tecniche specifiche da esibire a letto ti farà sentire pronta e preparata.

 

Se hai collegato la mancanza di sicurezza sessuale al fatto di aver conosciuto un uomo nuovo, ti suggerisco di analizzare bene il rapporto di causa effetto. Non ascoltare ciò che pensano gli amici o la famiglia. Dai retta a quello che pensi tu: le vocine che ci parlano dentro sono il nostro istinto.

 

A chi non è mai capitato di sentirsi insicura a letto? Arriva però un momento in cui l'insicurezza sessuale comincia a essere un ostacolo al piacere. Se hai sempre pensieri negativi su te stessa e sul fatto di essere sessualmente attraente, cominci a dubitare delle tue opinioni e dei tuoi gusti, prendere decisioni ti costa uno sforzo, ti senti ipersensibile, irrazionale e depressa ... è ora di rinforzare la tua autostima e di cominciare ad avere più fiducia in te stessa.

 

Ricorda quando ti sei sentita così per la prima volta: che cosa era successo? A volte l'insicurezza è motivata da un cambiamento importante (sul lavoro, nello stile di vita, in casa o all'interno della coppia) o al contrario dalla mancanza di novità e di incentivi.

 

Ripensa alla tua vita e cerca di capire l'origine della tua insicurezza. Più sicura ti sentirai, più diventerai una brava amante e più sarai in grado di goderti i tuoi rapporti sessuali.

 

 

Liberamente tratto da "Sesso - Dalla parte delle donne" di C. Ponte

Questo contenuto è stato archiviato. Non è più possibile inviare commenti.